Blog, Comparatore

Che caratteristiche deve avere un Conto online?

conti online sono oggi l’arma n.1 a disposizione delle Web bank: gestiti interamente via Internet, e utilizzati dai clienti attraverso il PC o le piattaforme mobile, quasi sempre attraverso App dedicate.

Dall’estratto conto, ai bonifici bancari, dalle ricariche dei telefoni al pagamento di bollette, bollettini postali ed F24.

Non solo, gli attuali conti online permettono una gestione del proprio portafoglio finanziario a 360°, grazie a interfacce allo stesso tempo complete e intuitive.

Sul fronte del risparmio, i conti online non temono alcun tipo di concorrenza, essendo quasi sempre a canone zero; oppure ci vanno molto vicino, se si effettuano operazioni bancarie con una certa regolarità, dall’accredito dello stipendio al pagamento delle utenze.

 

La funzione principale di un conto online è di consentire il deposito di somme nel proprio patrimonio e la gestione in totale praticità e sicurezza.

Esistono poi caratteristiche e funzionalità aggiuntive, dedicate ad alcuni soggetti, che creano delle tipologie nuove di conto corrente online:

  • Conti correnti zero spese
  • Conti correnti giovani
  • Conti correnti pensionati
  • Conti correnti con carta di credito

In comune ci sono sempre le funzionalità di versamento e prelievo di contante: a tale scopo, necessario è un IBAN, che sia i conti correnti tradizionali che le carte conto oggi dispongono.

Ma ricordiamo qui di seguito alcuni concetti cardine relativi ad un conto corrente online.

IBAN

Grazie all’IBAN è possibile non solo accreditare il proprio stipendio o la pensione, ma anche effettuare versamenti presso gli sportelli del proprio istituto di credito.

Internet banking

Consente di effettuare diverse operazioni: prelievo contanti presso gli sportelli Bancomat, effettuare bonifici europei, domiciliare le utenze sul conto, pagare F23 ed F24, il Telepass e molto altro, a seconda del “bouquet” di servizi garantito da ciascun istituto di credito.

Apertura del conto

La grande facilità di apertura sono una delle prerogative dei conti correnti online. Rispetto ai conti tradizionali, qui è possibile compiere tutte le operazioni necessarie direttamente da casa propria, a volte con un “selfie” e talvolta ponendo direttamente una firma digitale sui moduli di adesione (senza dover seguire l’iter tradizionale della stipula del contratto, dove si ricevono le copie da rimandare indietro firmate).

Zero spese

Se guardiamo al canone, i conti correnti online sono spesso gratuiti, o almeno così ci vengono presentati.

I conti effettivamente a Zero Spese non sono infatti molti: spesso vengono poste delle condizioni particolari che consentono di azzerare il canone.

Ad esempio, versando un certa cifra entro un tot di tempo dall’apertura del conto oppure disponendo l’accredito della pensione o dello stipendio è possibile avere canone zero per un anno.
In altri casi, se si effettua un numero minimo di operazioni bancarie in un mese o durante l’anno, e si trasferisce denaro per un certo ammontare (ad esempio con il pagamento tramite carta di credito), il canone sul conto corrente viene effettivamente azzerato.

A margine dell’apertura del conto online, possono essere inclusi vantaggi aggiuntivi e bonus particolari, magari temporanei, offerti a chi trasferisce il suo conto, come buoni sconto per Amazon o per il carburante.

Carte di debito

Essendo strumenti che utilizzano fondi provenienti direttamente dal proprio conto, consentendo il ritiro dei contanti presso gli ATM e l’utilizzo sia nei POS dei negozi che per gli acquisti online, non sono sottoposte ad approvazioni particolari e possono essere richieste tranquillamente al proprio istituto di credito. In pratica, si tratta semplicemente di un altro modo per effettuare pagamenti basandosi su quanto è già presente sul proprio conto, senza per cui dover richiedere somme a terzi.

Essendo molto adattabili per i pagamenti in rete, ormai diffusissimi, le carte di debito più moderne includono anche delle speciali caratteristiche di sicurezza, per rendere ogni transazione “blindata”.

Con l’introduzione della tecnologia NFC per i pagamenti contactless, sono nate le cosiddette “carte di debito virtuali“, dove non è più necessario avere fisicamente con sé la tessera, ma basta avere uno smartphone ove siano stati caricate le informazioni base per pagare con un semplice tocco sullo schermo o semplicemente avvicinando il POS al dispositivo.

Carte di credito

Nel caso delle carte di credito, l’approvazione della banca per l’emissione è necessaria.

Dovendo richiedere “credito” alla banca per effettuare acquisti che verranno poi saldati sul proprio conto il mese successivo, l’istituto bancario dovrà acconsentire all’emissione della carta, verificando preventivamente l’affidabilità e la solidità patrimoniale del correntista.

Le carte dei conti correnti online possono aderire ai circuiti Visa o Mastercard, quest’ultimo ad oggi il più diffuso.

Altri servizi

Un’altra funzionalità popolare dei conti correnti online è legata alla possibilità di accedere anche a un conto deposito ad essi collegato, e destinare quindi parte del proprio patrimonio a queste soluzioni per il risparmio; di solito i tassi sono piuttosto bassi ma viene concessa una certa elasticità per svincolare le somme impegnate in caso di necessità, spesso semplicemente non corrispondendo i relativi interessi in grado di svincolo prima del tempo.

Infine, un ampio ventaglio di servizi per i conti correnti è quello relativo al trading online e alla gestione di portafogli finanziari: qui la comodità di una modalità di comunicazione che permette di disporre acquisti e vendite in tempo reale, anche avvalendosi di sofisticate piattaforme (nella maggior parte dei casi a pagamento) è il vero vantaggio dei conti più innovativi, che arrivano a rendere quasi inutile anche la figura del consulente finanziario, almeno per le operazioni più semplici.

Pagina 1 di 1

You Might Also Like